30 Nov 2017
novembre 30, 2017

Elettrodomestici da incasso o normali?

0 Comment

Quando si mette su casa per la prima volta ci si trova di fonte a dilemmi disparati che ci portano a dover fare delle precise scelte che vanno ampiamente ponderate  e valutate nel miglior modo possibile. Quando infatti si pensa all’acquisto di una cucina è indispensabile oltre all’aspetto estetico  guardare al il fattore funzionale dettato ampiamente dalla scelta degli elettrodomestici come frigorifero, forno, piano cottura, lavatrice, insomma nulla deve essere lasciato al caso. Negli ultimi tempi una delle tendenze in fatto di elettrodomestici che si sta facendo molto sentire è  sicuramente la presenza di elettrodomestici ad incasso, molto amati soprattutto dai giovani che sempre più spesso scelgono per le loro case ultramoderne questi tipi di modelli. Questi tipi di elettrodomestici hanno un design veramente formidabile e trasformano gli ambienti in qualcosa di ultra tecnologico. Vediamo i criteri di scelta da considerare quando si desiderano questi tipi di modelli.

I criteri da valutare

criteri di valutazione alla base della scelta di un elettrodomestico da incasso,  variano  in funzione del tipo di apparecchio stesso. Sicuramente, al di là del budget a disposizione e dello stile della cucina, eh sia anche  questo aspetto va valutato,  bisogna considerare le dimensioni del vano all’interno del quale l’elettrodomestico sarà adagiato,  è importante  infatti calcolare con precisione lo spazio disponibile e  questo per evitare spiacevoli sorprese al momento dell’installazione o anche peggio eventuali surriscaldamenti provocati dalla mancanza di corretta areazione. Altri  aspetti da valutare sono inoltre il grado di affidabilità dell’elettrodomestico, della rumorosità, del risparmio energetico e dunque del consumo.

Elettrodomestici ad incasso

Gli elettrodomestici ad incasso per eccellenza sono sicuramente il piano cottura, la lavastoviglie, la lavatrice, insomma i classici, indispensabili  ed intramontabili elettrodomestici con un design e un volt tutto nuovo e tecnologico.Cerchiamo per ognuno di essi di darvi qualche info utili in merito.Per quanto riguarda il piano cottura, nonostante quelli a gas  siano ancora quelli più diffusi ed economici,  l’alimentazione a induzione, sta conquistando i gusti di molti. Sicuramente un piano a induzione è più efficiente, ma  necessita di pentole diverse da quelle solite, in quanto riscalda in tempi velocissimi rispetto ad un sistema tradizionale, con un conseguente risparmio sui consumi energetici. Per non parlare poi del fattore pulizia, esso infatti  è molto più facile da pulire ed è più sicuro, poiché non si corre il rischio di scottarsi mentre si sta ai fornelli.per quanto riguarda la lavastoviglie, possiamo distinguere due modelli, quelle semi integrate e quelle integrate. Le prime sono dotate di sportello con i tasti di gestione  a vista nella parte frontale superiore. Questa opzione è comoda se, ad esempio, si ha la necessità di visualizzare determinate spie durante il funzionamento dell’apparecchio,mentre per quelle integrate hanno la parte anteriore  ricoperta per intero da un’anta del mobile della cucina.

La scelta a voi

Se siano meglio questi ad incasso o quelli normali, non c’è una risposta netta , c’è solo da sapere che gli elettrodomestici stanno sempre al passo con i tempi e di novità ce ne sono sempre, sta a noi scegliere ciò che più ci piace, ciò che maggiormente rispecchia lo stile della nostra casa e di conseguenza i nostri gusti. La scelta è dunque tutta vostra!

 

 

 

Leave a Reply